TOP 10 Playstation VR 2020: I migliori giochi dell’anno per il visore di Sony!

0

Playstation VR sta – ahimè – morendo, a causa di una retro-compatibilità con Playstation 5 poco felice, che speriamo venga presto sostituita da un visore nuovo di zecca, pensato per la nuova console made in Sony. Tuttavia quest’anno ci ha comunque regalato porting e titoli esclusivi di tutto rispetto, anche sul vetusto hardware che si porta appresso PSVR, che rimane godibilissimo sia su Playstation 4, che – con un adattatore specifico – su Playstation 5. Vediamo insieme quali sono stati i dieci migliori giochi usciti per l’unico visore console disponibile ad oggi sul mercato.

10. Gorn

Devolver Digital è solita distribuire prodotti deliranti o decisamente fuori dagli schemi, e con la sua lineup per realtà virtuale non cambia di una virgola la sua linea editoriale. Gorn, che ci eravamo già goduti su PC a tempo debito, è un simulatore di lotte tra gladiatori super-deformed violentissimo quanto divertente, che vi richiederà semplicemente di ammazzare più gente possibile. Sembra un gioco da psicopatici, e forse un po’ lo è, ma gli scontri di Gorn risultano catartici come pochi, e lo stile super deformed smorza una violenza che, al limite della caricatura, risulta decisamente innocua. Purtroppo PSVR è l’hardware peggiore per giocare al titolo Devolver, soprattutto a causa dei limiti di movimento imposti dai move; ma se non avete un altro hardware andate sereni, è comunque un titolo decisamente meritevole.

9. Mini Motor Racing X (qui la recensione)

Di giochi di corse su PSVR ce ne sono parecchi, ma nessuno ha la grinta e l’immediatezza di Mini Motor Racing X. Il titolo di The Binary Mills ci mette alla guida di piccole macchinine radiocomandate che potremo pilotare sia dall’abitacolo, che con un telecomando da un’inquadratura a volo d’uccello, scontrandoci con la CPU in corse velocissime al cardiopalma. Mini Motor Racing X è divertente come pochi, si gioca meravigliosamente bene con i Playstation Move in prima persona, ed ha una quantità sconfinata di contenuti da offire. La versione PSVR soffre di una modalità “radiocomandata” poco immersiva proprio a causa degli stessi move, che funzionano invece a meraviglia con l’altro sistema di guida, ma il gameplay dall’interno funziona così bene che potrete addirittura fare a meno del sistema concorrente. Se vi piace correre ed amate i giochi mordi e fuggi, Mini Motor Racing X è un titolo da provare.

8. Until you Fall (qui la recensione)

Tra un Dark Souls e lo sci-fi al neon, Until you Fall è un rogue-like meraviglioso in cui farsi strada a suon di spadate, in un universo coloratissimo ed acido dominato da mostri senza volto. Il vostro obiettivo sarà ripulire zone di difficoltà crescente attraverso un sistema di combattimento melee che non ha decisamente eguali nel genere, e che vi risulterà estremamente soddisfacente dal primo all’ultimo minuto di gioco. Chi non ama i titoli in cui è costretto a rincominciare da zero ad ogni run se ne tenga fuori, per tutti gli altri invece non potete perdervi il miglior combattimento con spada presente ad oggi sul mercato VR.

7. The Room VR: A Dark Matter (qui la recensione)

Di puzzle game ce ne sono tanti, ma nessuno è bello come The Room VR: A Dark Matter. Il titolo di Fireproof Studio è un videogioco ad enigmi pensato millimetricamente in tutti i suoi elementi, e si sposa inoltre particolarmente bene con un hardware vecchiotto come quello di Playstation VR, offrendo un sistema di locomotion a nodi meravigliosamente riuscito all’interno del genere. Nei panni di un detective agli inizi del 900, dovremo risolvere una serie di enigmi dal respiro orrorifico a partire dalla nostra stazione di polizia, per finire magicamente nell’antico egitto, attraverso una serie di puzzle sempre azzeccati e stimolanti. Per gli amanti del genere, di meglio su Playstation VR c’è solo Statik.

6. Vader Immortal (qui la recensione)

Arriva finalmente su Playstation VR la grande esclusiva Oculus che tutti i fan di Star Wars stavano aspettando: Vader Immortal. Il titolo ad episodi di ILMXLAB, che sta tra il film interattivo, il walking simulator e l’action più blando, è in realtà un’operazione estremamente immersiva e divertente, che attraverso una messa in scena da mascella spalancata saprà buttarvi di peso in un universo vivo e pulsante. Nonostante una sceneggiatura non particolarmente riuscita, l’avventura proposta dagli episodi che compongono Vader Immortal risulta sempre stimolante, e non potrà che fare la gioia di tutti gli amanti di Star Wars.

5. Iron Man VR (qui la recensione)

Gli Avengers hanno rotto il cazzo, lo dico. Tuttavia, il videogioco si sposa sicuramente meglio del cinema per quanto concerne gli eroi mascherati dell’universo Marvel, ed Iron Man VR – esclusiva PSVR – lo dimostra. L’opera di Camouflaj è divertente e super adrenalinica, e nonostante un po’ di ripetitività, mostra ancora una volta i muscoli dell’hardware Playstation, buttandoci di forza in una storia simpatica, che ben si amalgama con l’universo di riferimento. Se siete fan Marvel l’acquisto è obbligato, ma anche se non andate pazzi per i contesti supereroistici come il sottoscritto, Iron Man VR potrebbe comunque divertirvi grazie ad un gameplay che ha pochi eguali su PSVR in quanto a dinamismo e ritmo dell’azione.

4. Star Wars: Squadrons (qui la recensione)

Meglio di Vader Immortal, o per meglio dire più ricco sul fronte dei contenuti, c’è solo Star Wars: Squadron. L’altro grande arrivato in realtà virtuale dall’universo di George lucas è un FPS da cockpit meraviglioso su tutti i fronti, che offre una campagna a singolo giocatore ricca e divertente, ed un comparto multigiocatore di prim’ordine. Squadrons è uno dei prodotti visivamente più appaganti che ho mai visto in VR, ed anche soltanto per questo andrebbe preso in considerazione, se poi vi piace sparare a tutta velocità nello spazio e vi affascina l’universo di Star Wars non avete scuse: l’opera di EA è un vero must have per realtà virtuale.

3. Dreams 

Media Molecule quest’anno ha provato a fare l’impossibile: regalare agli utenti console un tool di sviluppo fatto e finito, con cui creare esperienze inedite e giocare a quelle della community. Il risultato è sbalorditivo, e qualche mese fa l’aggiornamento per realtà virtuale ha confermato il sospetto di trovarsi davanti a qualcosa di davvero monumentale. Anche se non ve la sentite di buttarvi nello sviluppo, Dreams offre migliaia di esperienze create dalla community che vale assolutamente la pena giocare, soprattutto su Playstation 5, in retro compatibilità con Playstation 4. Questo perché il titolo di media molecule risulta piuttosto pesante per l’hardware, ed a fronte di una risoluzione bassina sulle console della vecchia generazione, su PS5 Dreams da davvero il meglio di sé. Da recuperare.

2. The Walking Dead: Saints & Sinners (qui la recensione)

Disponibile su tutte le piattaforme, The Walking Dead: Saints & Sinners è un survival horror mastodontico, uno dei punti più alti toccati dalla realtà virtuale contemporanea. Nonostante su questa piattaforma soffra dei soliti limiti imposti dai move, l’opera di Skydance Interactive risulta a conti fatti una delle avventure più intense e ricche del mercato Playstation VR, raggiungendo la qualità e la mole di contenuti propria del mercato flat. Le meccaniche melee ed una grafica da urlo, chiudono poi un quadretto letteralmente maestoso, che merita di esser giocato davvero da tutti gli utenti VR friendly. Che siate fan di The Walking Dead o meno, non fatevi scappare Saints & Sinners; da non confondere con il più recente Onslaught, decisamente non della stessa caratura.

1. Paper Beast (qui la recensione)

Ma se c’è un gioco a cui nessuno deve rinunciare oggi in realtà virtuale è Paper Beast. L’opera magna di Eric Cahi (già autore di Another World ed Heart of Darkness), è una delle opere d’arte più impressionanti, emotivamente forti e profonde di tutto il mercato videoludico recente. Paper Beast è un’esperienza illuminata ed illuminante, un viaggio che racconta l’evoluzione attraverso il passato, il presente ed il futuro; un videogioco davvero imperdibile. Seguendo la lunga migrazione di centinaia di creature di carta, in Paper beast dovremo risolvere enigmi ed interrogarci sul concetto stesso di vita, attraverso un impianto audiovisivo da pelle d’oca, che non potrà che far innamorare chiunque abbia la sensibilità giusta per apprezzarlo. Anche chi non ha un cuore deve provarci, perché qui si parla di storia del videogioco.

Si chiude qui la top 10 dei migliori giochi Playstation VR del 2020, che – nonostante tutto –ci ha offerto materiale ben più che valido, nonostante la scarsità di prodotti in esclusiva. PSVR è un hardware che ha già dato tutto quello che aveva da dare; indispensabile per chi non ha un altro visore, ma ormai troppo vecchio per proporre alcune delle migliori esperienze che il mercato ci ha offerto ultimamente su PC e standalone. Se non siete in procinto di acquistare un visore concorrente e volete aspettare l’arrivo di PSVR 2, pescate serenamente da questa lista nell’attesa: alcune delle esperienze proposte negli ultimi dodici mesi sono tra le più belle che abbiamo mai visto in realtà virtuale. Io vi ricordo di iscrivervi al canale, andare a vedere le singole recensioni dei titoli citati, esplorare un po’ il resto dei video di VR Italia e soprattutto dirci quali sono stati, per voi, i migliori titoli dell’anno. Alla prossima!




Supporta VR-Italia, visita il nostro store su Amazon, trovi tutti gli accessori necessari per godersi appieno la realtà virtuale e tante altre idee!
https://www.amazon.it/shop/vritalia

Iscriviti al nostro canale telegram OFFERTE VR e tecnologia!
Link: Offerte VR-ITALIA

Acquista OCULUS QUEST 2 già disponibile
Modello 128GB: https://amzn.to/3ukjkM3
Modello 256GB: https://amzn.to/3iE8paj

Acquista Reverb G2: https://amzn.to/38KW7JY