Oculus Go, un visore VR Standalone a 200 dollari, sarà in vendita tra pochi mesi

2

Sul palco di Oculus Connect 4 oggi Oculus ha rivelato Oculus Go, un visore VR stand-alone economico.

Il CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha presentato oggi il nuovo visore Oculus Go durante il keynote di Oculus Connect. Il visore è economico, all-in-one, non si affida a smartphone o computer; tutto ciò che serve per l’esperienza VR è integrato nel visore. Con un prezzo di lancio di 200 dollari ad inizio del 2018 il visore punta soprattutto all’accessibilità economica.

Oculus Go non è la continuazione del prototipo stand-alone Santa Cruz che l’azienda ha rivelato lo scorso anno. Oculus Go è invece più simile a visori VR mobili come Gear VR, con tracking della sola rotazione (3DOF) sia sul visore che sui controller. Santa Cruz, d’altra parte, sarà un visore standalone più costoso che mira ad un mercato di fascia alta, con tracking di posizione (6DOF) sia sul visore che sui controller.

Anche se non sembra, il visore Oculus Go ha l’audio integrato, il che significa che gli utenti saranno in grado di ascoltare il mondo virtuale senza dover indossare un paio di cuffie separate. I diffusori sono integrati direttamente nell’archetto. C’è anche un jack da 3,5 mm per l’ascolto privato o cuffie di fascia alta.

Oculus dice che il visore utilizza un “fast-switch LCD” a 2560×1440, che secondo l’ azienda ha un fattore di riempimento molto migliore rispetto agli OLED, contribuendo ad eliminare l’effetto screen door. Il visore monterà lenti Oculus di nuova generazione, che offrono un campo visivo ampio e artefatti notevolmente ridotti.

Oculus Go utilizzerà la stessa piattaforma Oculus di Gear VR e utilizzerà lo stesso modello di input, il che significa che tutte le app mobili Oculus sono compatibili con entrambe i visori.