PSVR su PlayStation 5, facciamo chiarezza

0

In queste ultime settimane si sono susseguite molte teorie e speculazioni su come sarà gestito il supporto di PSVR su PlayStation 5. Come già sappiamo infatti, non è previsto un nuovo visore Sony a breve, almeno fino al 2022. Ciò vuol dire che chi vorrà godersi la realtà virtuale sulla prossima console di Sony dovrà farlo sempre col vecchio visore. Purtroppo, un po’ a causa di Sony che non ha mai chiarito la situazione fino in fondo, un po’ per colpa dei siti di informazione che spesso riportavano notizie poco chiare, si è creata parecchia confusione. In questo articolo cercherò di riassumere ciò che sappiamo di certo sul supporto PSVR su PlayStation 5, cercando il più possibile di fare chiarezza su questo piccolo “caso”.

Il PSVR funzionerà su PS5, basterà solo un adattatore per la vecchia CAM. E’ bene che sia chiaro questo concetto prima di proseguire: il PSVR sarà perfettamente compatibile con PS5, a patto di procurarsi l’adattatore per la vecchia CAM in maniera gratuita seguendo questa procedura. I nuovi bundle in uscita dovrebbero già averlo al suo interno. Come già si sapeva però, bisognerà utilizzare il vecchio Dualshock 4, i Move e l’Aim Controller (nei giochi che lo supportano) poiché la nuova CAM non potrà tracciare questi controller. Il nuovo DualSense di PS5 in linea di massima non potrà essere utilizzato per i giochi VR, tranne in quelli nei quali non serve il tracciamento tramite light bar (come Resident Evil 7).

Tutti i giochi PSVR funzioneranno su PS5, a parte due. Questi sono Robinson: the Journey e DWR. In realtà Mad Triangles, sviluppatori di quest’ultimo, hanno già confermato che sono al lavoro su una patch per renderlo compatibile. Tutti gli altri giochi funzioneranno in modalità compatibilità con PS4. Proprio in queste ore Sony ha precisato che se alcuni giochi supportano già la risoluzione dinamica e il framerate sbloccato, riceveranno automaticamente un boost grazie alle capacità della nuova console. Oltre ai tempi di caricamento ridotti, automatici grazie al nuovi SSD installato su PS5.

Le patch per migliorare i giochi sono possibili anche per i titoli VR. E’ il caso per esempio di Blood & Truth, che riceverà una patch per migliorare dettagli e textures. Non tutti gli sviluppatori seguiranno questa strada: No Man’s Sky e Hitman 3 per esempio funzioneranno in VR solo in modalità retrocompatibile. Gli sviluppatori però hanno già rivelato che nel momento che si acquista la versione PS5 si potrà scaricare anche la versione PS4 in maniera gratuita. Inoltre Sony ha detto che “non sono stati annunciati ancora titoli PSVR esclusivi per PS5” (l’originale è “We have not announced PS5 titles for PS VR”),  lascio a voi l’interpretazione di questa frase. Tutto ciò lo potete trovare in questo approfondimento di UploadVR. Tutto quindi sembra essere nelle mani degli sviluppatori, che possono gestire come affrontare il passaggio alla nuova console sfruttando le varie opportunità.

Questo articolo potrebbe subire aggiornamenti nel caso di nuove rivelazioni da parte di Sony, quindi rimanete sintonizzati su VR Italia!


Supporta VR-Italia, visita il nostro store su Amazon, trovi tutti gli accessori necessari per godersi appieno la realtà virtuale e tante altre idee!

https://www.amazon.it/shop/vritalia

Acquista OCULUS QUEST 2 già disponibile: https://amzn.to/3mp3xrf
Modello 64GB: https://amzn.to/32DnrXB
Modello 256GB: https://amzn.to/2FHPmwn