A 5 giorni dal termine della campagna su kickstarter Pimax è riuscita a superare anche l’obiettivo dei 2.5 milioni di dollari, più di quanto raccolto nel Kickstarter dell’originale Oculus del 2012. Ora l’ultimo obiettivo di Pimax è raggiungere i 3 milioni di dollari e iniziare a lavorare sulle finiture necessarie ad avere un prodotto pronto per la consegna all’inizio del prossimo anno.

L’azienda ha a questo punto annunciato di aver messo dei limiti ai visori ancora acquistabili, ufficialmente per via di un numero limitato di display LCD CLPL disponibili. “Abbiamo schermi limitati, così abbiamo deciso di limitare il numero di sostenitori per assicurarci di poter realizzare i vostri pacchetti ASAP“, ha detto il team Pimax sul loro forum e in una mail inviata a tutti i sostenitori.

L’annuncio ha già innescato una corsa ad aggiudicarsi gli ultimi pezzi disponibili, tanto che in poche ore sono già state effettuate vendite per 250.000 dollari, contro i 100.000 in media che venivano raggiunti in 24 ore nei giorni scorsi. La cifra raccolta, 2.833.035 dollari, è a un passo dal target di 3 Milioni che garantirà a tutti i sostenitori un modulo per il tracciamento oculare (eye tracking), oltre agli omaggi già guadagnati con i precedenti goal raggiunti.

Al momento in cui scriviamo sono disponibili solamente 141 “First 8K Full Package Ever”, ovvero i pacchetti comprensivi di visore, stazioni base e controller, e 319 “First 8K Ever”, cioè i pacchetti con solo il visore, destinati a chi già possiede stazioni base e controller di HTC Vive, con il quale è completamente compatibile.

Pimax fa sapere che una volta chiuso il kickstarter non verranno messi in vendita visori nel mercato regolare finché non saranno stati consegnati tutti quelli prenotati durante la campagna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here