Da questa mattina gli utenti Oculus Rift hanno iniziato a ricevere l’errore “Can’t Reach Oculus Runtime Service” quando provavano ad avviare un programma sul loro dispositivo. Rapidamente si sono accumulate moltissime segnalazioni su Twitter, Facebook e Steam.

Alcuni utenti più esperti sono riusciti a circoscrivere il problema ad un file chiamato OculusAppFramework.dll che contiene un certificato di sicurezza scaduto proprio oggi, 7 Marzo, e che quindi blocca l’esecuzione delle applicazioni.

I certificati di sicurezza servono al sistema operativo per garantire che il software è sicuro e proveniente da una fonte approvata ed ufficiale, così da distinguerlo dal malware. Se il certificato è scaduto il software viene automaticamente bloccato in quanto il PC non può più confermare che il software è sicuro.

Lo sviluppatore Adam Boyne ha riferito su Twitter che questo errore ha impedito alla sua squadra di presentare una demo ad un evento, deludendo i partecipanti e causando frustrazione per gli sviluppatori, che hanno tentato per oltre un’ora di risolvere il problema.

Alcuni utenti sul forum Oculus hanno riferito che disabilitando l’opzione “impostazione automatica della data e dell’ora del sistema” su Windows e impostando manualmente la data indietro di un giorno e riavviando il servizio runtime di Oculus, i programmi e i giochi per Rift tornano a funzionare, anche se diversi sistemi, come l’accesso online a siti sicuri, potrebbero a loro volta smettere di funzionare se la data di sistema non è corretta.

Oculus ha rilasciato una dichiarazione dicendo che è consapevole del problema e sta lavorando ad una correzione.