Gli utenti VR su Steam rimangono a livelli record a maggio

0

L’ultimo Steam Hardware Survey rivela che a maggio la percentuale di utenti su Steam VR si assesta all’1,92%. Ad aprile avevamo assistito ad un incremento considerevole dell’utenza in realtà virtuale, con un balzo all’1,91% grazie soprattutto all’uscita di Half-Life: Alyx, che aveva portato quasi un milione in più di visori collegati rispetto ai mesi precedenti.

A maggio quindi la base di visori su Steam rimane pressoché invariata: questo potrebbe essere visto come un risultato negativo, in realtà ci sono da fare alcune considerazioni in merito. Innanzitutto a causa del Covid-19 risulta ancora molto difficile procurarsi un visore VR, che sia un Oculus o un Valve Index, con tempi di attesa che possono arrivare a 8 settimane e più. Inoltre dopo Alyx non sono usciti giochi di altrettanto spessore, e sappiamo bene come la longevità del gioco Valve non superi le 15 ore andando con calma. Quindi gli utenti di maggio sicuramente avevano già spolpato per bene Half-Life, ma invece di fare il reso del visore hanno deciso di tenerlo per provare altre esperienze. Segno che chi prova la realtà virtuale difficilmente torna poi indietro.

Importante risulta la crescita di Oculus Quest che guadagna l’1.43% rispetto ad aprile solo come visore PC collegato a SteamVR. Forse molti possessori del visore Facebook sono stati spinti a provarlo grazie alla nuova compatibilità con i cavi USB 2.0 (tra cui quello di ricarica disponibile nella confezione).

Chissà che l’utenza VR possa crescere nei prossimi mesi grazie anche all’uscita di nuovi visori come l’HP Reverb G2, o di nuovi interessanti giochi come quelli in uscita a giugno. Per tutte le novità vi invito come sempre a rimanere sintonizzati nei nostri canali!

Fonte: Road to VR