Valve Software, il partner tecnologico che ha reso possibile l’HTC Vive, offre ai produttori di hardware VR “nuovi componenti fondamentali”, tra cui nuove lenti personalizzate “progettate per supportare la prossima generazione di visori VR Room Scale”.

Di seguito il comunicato stampa rilasciato oggi da Valve:

Valve offre ulteriori componenti chiave per la VR ai produttori di dispositivi

9 Ottobre 2017 – Valve, creatrice di Steam e SteamVR, piattaforma leader per i giochi e le applicazioni di realtà virtuale (VR), ha annunciato oggi la disponibilità di nuovi componenti fondamentali necessari ai produttori di hardware VR per fornire i migliori sistemi VR della categoria.

A complemento della licenza gratuita esistente per la tecnologia di input e tracciamento sub-millimetrico in room-scale, la notizia di oggi riguarda l’aggiunta di altri componenti critici per lo sviluppo di hardware VR all’avanguardia: un sistema ottico avanzato, strumenti di produzione e calibrazione e lo stack software di supporto per trasformare l’hardware in un’esperienza utente ottimale.

“La VR di fascia alta richiede un tracciamento estremamente preciso, display e ottiche abbinate, e uno stack software che collega insieme le interazioni tra questi componenti”, ha dichiarato Jeremy Selan di Valve. “Per la prima volta stiamo mettendo tutte queste tecnologie a disposizione di chiunque voglia costruire un sistema VR di fascia alta per i milioni di clienti Steam che accedono ad oltre 2.000 titoli compatibili con SteamVR”.

Informazioni sulla tecnologia dei display e delle ottiche

Valve ha lavorato per anni a stretto contatto con i produttori di display per adattare le loro tecnologie alle sfide uniche della VR. I recenti progressi nella tecnologia LCD (Liquid Crystal Display) combinata con la calibrazione VR specifica ora ne fanno una scelta tecnologica praticabile per i sistemi VR di fascia alta. I produttori di LCD hanno dimostrato di avere cristalli liquidi a commutazione rapida, retroilluminazione a bassa persistenza e display con PPI elevati che, una volta calibrati e abbinati al giusto software, sono ben adattati alle esperienze VR di altissima qualità. Naturalmente, la tecnologia di visualizzazione a diodi organici ad emissione di luce (OLED) è stata fondamentale per la prima generazione di visori VR (essendo stato il primo a mostrare tempi di transizione rapidi e illuminazione a bassa persistenza), e rimane un’ottima opzione per i nuovi display dei visori VR.

Valve ha sviluppato ottiche personalizzate che funzionano sia con le tecnologie LCD che OLED e sta mettendo queste lenti a disposizione per l’acquisto per l’uso in visori compatibili con SteamVR. Queste lenti e l’esclusivo software di calibrazione e correzione di Valve sono progettati appositamente per essere abbinati a diversi display VR di serie per offrire un’ esperienza visiva VR della massima qualità. Queste soluzioni ottiche supportano attualmente un campo visivo compreso tra 85 e 120 gradi (a seconda del display). Le lenti, progettate per supportare la nuova generazione di visori VR room-scale, ottimizzano l’esperienza e la nitidezza dell’immagine percepita dall’utente riducendo al contempo la luce diffusa. Valve include il software personalizzato di calibrazione e correzione delle lenti all’interno della suite tecnologica SteamVR.

Infine Valve continua ad offrire la tecnologia di tracciamento room-scale sub-millimetrica fornendo un design di riferimento per il modulo di tracciamento “Watchman” e offrendo stazioni base prodotte da Valve con tecnologia SteamVR Tracking 2.0 per la vendita ai licenziatari.

Per ulteriori informazioni riguardo la tecnologia in licenza, visitate il sito dedicato: https://partner.steamgames.com/vrlicensing