Richie’s Plank Experience sta per ricevere l’aggiornamento all’hand tracking su Oculus Quest

0

Richie’s Plank Experience è forse l’esperienza VR più immediata ma anche tra le più immersive ad oggi disponibili. Il concept è molto semplice: si sale con un ascensore fino alla vetta di un grattacielo dove ad attenderci troveremo una trave sospesa nel vuoto sulla quale potremo camminare, con ovvie sensazioni di terrore e vertigine che solo la VR riesce a trasmettere. Ora come ora per provare questa esperienza dobbiamo comunque utilizzare i controller, cosa che, anche se in minima parte, spezza un po’ l’immersione. La buona notizia è che gli sviluppatori stanno lavorando all’implementazione dell’hand tracking, perciò fra poco tempo potremo dire addio agli Oculus Touch per provare l’esperienza della trave.

Sappiamo ormai come Richie’s Plank Experience sia forse l’esperienza più semplice e coinvolgente per far provare la VR ai neofiti, ed è sicuramente grazie a lei se la rete è ormai piena di video di persone che si schiantano al suolo o rompono televisioni provandola. Ora tutto questo sarà molto più immersivo ed immediato grazie all’hand tracking, disponibile per ora purtroppo solo su Oculus Quest. Come visto nella nostra prova l’hand tracking, sebbene sia una feature per certi versi rivoluzionaria, non è ancora sufficientemente affidabile e precisa per situazioni di gioco normali. Ma siamo sicuri che per esperienze come Richie’s Plank Experience, dove l’importante sono le emozioni ed il senso di presenza, l’assenza dei controller sarà un plus non da poco. Non conosciamo ad oggi ancora una data precisa dell’uscita di questo aggiornamento.

E voi cosa ne pensate? Fanno bene gli sviluppatori di Richie’s Plank Experience ad aggiungere questa nuova modalità? Fatecelo sapere come sempre nei commenti!

Fonte: UploadVR