In Collaborazione con HTC Vive, una scuola della provincia cinese di NingXia ha aperto la prima delle previste 20 aule di realtà virtuale (VR) pienamente funzionali, in grado di ospitare fino a 50 studenti che utilizzano contemporaneamente i dispositivi HTC Vive.

Alvin Wang Graylin di HTC Vive ha illustrato in dettaglio le nuove aule VR, affermando che il team di HTC Vive ha collaborato con le scuole per creare una griglia schermata di Lighthouse che ha permesso a più utenti di utilizzare contemporaneamente il Motion Tracking senza interferire l’uno con l’altro.

Secondo i post Twitter di Graylin, il team di HTC Vive è riuscito a progettare una speciale infrastruttura per contenere le unità di tracciamento Lighthouse, che hanno permesso ai segnali di coesistere nello stesso spazio fisico senza interferenze incrociate. La struttura è stata realizzata in metallo verniciato.

Attualmente le informazioni disponibili su queste aule VR sono scarse, anche se Graylin ha mostrato alcuni filmati di un corso di riparazione auto in VR. Il sistema utilizzato permette a tutti gli studenti di vedere e confrontarsi con i contenuti presentati dall’insegnante, ma non l’uno con l’altro.

Dettagli completi su questa configurazione deveno ancora essere rilasciati da HTC vive, ma Graylin dice che ulteriori informazioni saranno rese disponibili a breve.

Attualmente, l’interferenza creata da più Lighthouse che occupano lo stesso spazio fisico ha creato problemi per le dimostrazioni in occasione di grandi eventi, per cui una soluzione semplice a questo problema potrebbe avere un grande impatto potenziale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here