Facebook Connect e Facebook Reality Labs, ecco perché è stato rimpiazzato il nome Oculus

0

Ancora novità per quanto riguarda Facebook e la sua visione futura della VR. Dopo aver annunciato che sarà obbligatorio un account Facebook per utilizzare i visori Oculus a partire da Ottobre, ecco un estratto dal portale Tech@facebook:

“Oggi stiamo presentando un nuovo nome per il team AR / VR di Facebook – cioè Facebook Reality Labs (FRL) – per comprendere il vasto lavoro svolto da Facebook nel costruire la prossima piattaforma informatica che aiuterà le persone a sentirsi più vicine l’una con l’altra, anche quando sono lontane. Siamo inoltre entusiasti di condividere la data della nostra conferenza annuale, il Facebook Connect (ex Oculus Connect), che si terrà online il 16 settembre e sarà gratuita per tutti. Durante il Facebook Connect, sentirai di più sulla nostra visione di Facebook Reality Labs e sulle ultime innovazioni del nostro team e della comunità di sviluppatori. In precedenza, FRL era il nome dato alla nostra divisione di ricerca, storicamente nota come Oculus Research. Invece di distrarci ed allontanarci dalle persone intorno a noi, i dispositivi AR e VR di domani diventeranno invisibili, permettendo di connetterci ed essere veramente presenti con le persone e nei momenti che contano di più.

Questo è il nostro settimo anno che ospitiamo la nostra conferenza AR / VR annuale e nel corso degli anni Connect è cresciuto fino a includere molto più di Oculus, con aggiornamenti di ricerca e notizie su altri prodotti, da Spark AR a Portal fino a Facebook. Andando avanti, il nostro evento annuale AR / VR si chiamerà Facebook Connect per riflettere meglio la sua portata più ampia e non vediamo l’ora di condividere ancora più notizie che rappresentano il lavoro che sta avvenendo all’interno del team di Facebook Reality Labs. Quest’anno, gli spettatori possono ascoltare i keynote dei capi di Facebook e dei visionari del settore per comprendere le ultime innovazioni riguardo l’AR e la VR, e partecipare a sessioni insieme agli sviluppatori.”

Cosa ne pensate di queste ultime decisioni da parte di Facebook? Siete d’accordo con la loro visione futura della VR? Fatecelo sapere nei commenti!