Alien: Isolation in VR su HTC VIVE e Oculus CV1

0

Alien: Isolation è indubbiamente un gran bel gioco. Pur essendo abbastanza datato (Ottobre 2014) le sottili complessità del suo design sono ancora apprezzabilissime. Qualcuno lo considera addirittura il gioco migliore in assoluto basato sulla popolare serie di film Alien.

Quando il gioco è uscito per la prima volta, c’era la possibilità di modificare i file di gioco sbloccando una modalità “sperimentale” VR, ma che era limitata alle prime versioni di Oculus (DK2) e non funzionava sui visori moderni come Oculus CV1 e HTC Vive. Per il primo il problema è stato risolto qualche mese fa, per il secondo la situazione si è sbloccata solo la scorsa settimana, con l’ultima versione della mod creata dallo sviluppatore Zack Fannon, meglio noto con l’alias Nibre. Ora è possibile giocare a Alien: Isolation con il supporto diretto di SteamVR.

Alien: Isolation è un titolo “tripla A” nella categoria “survival horror”, con situazioni curatissime in grado di generare pura ansia. Certo, non è stato progettato esclusivamente per la VR o portato ufficialmente, ci sono cose che andrebbero rifinite meglio perché lo fosse, Il testo e i numeri dei menu e degli oggetti interattivi sono molto difficili da leggere, alcuni movimenti della videocamera non sono perfetti e a qualche giocatore sensibile provocheranno sicuramente disagio, ma molti utenti VR sono temerari e non hanno paura di sperimentare soluzioni tecniche particolari.

Installazione

Per giocare ad Alien: Isolation in VR tutto quello che vi serve (a parte il gioco) è questa mod. L’installazione è semplicissima, tutto quello che dovrete fare è trascinare un file chiamato dxgi.dll nella cartella principale di Alien: Isolation (se è installato tramite Steam trovate la cartella cliccando con il tasto destro del mouse sul nome del gioco dalla vostra libreria, aprire “proprietà”, andare su “file locali” e cliccare su “sfoglia i file locali”). Se lo utilizzate con SteamVR trascinate nella stessa cartella il file openvr_api.dll e aggiungete “-steamvr” nelle opzioni di avvio del gioco (come prima, tasto destro sul nome, proprietà, imposta opzioni di avvio)

Ora quando avvierete il gioco (avendo il visore collegato e SteamVR attivo) si aprirà automaticamente in VR e tutto quello che dovrete fare è premere PLAY e giocare.

Nibre sta lavorando al supporto ai motion controller, ma per ora è possibile usare solamente tastiera e mouse, oppure un gamepad.

Essendo già passati diversi anni dal lancio se già non possedete questo gioco lo potrete trovare facilmente anche per cifre inferiori ai 5 euro. Oppure fino al 4 Settembre 2017 lo Spooky Horror Humble Bundle vi permetterà di acquistarlo a costi molto bassi insieme ad altri due giochi, devolvendo una parte in opere caritatevoli.