Venice Immersive 2023 | Over the Rainbow: la recensione

0

Tra le sinossi di questa edizione di Venice Immersive mi aveva colpito quella di Over The Rainbow. Il film a tre gradi di libertà di Craig Quintero ammette sostanzialmente di non avere un significato univoco, e quindi – sotto sotto – di non avere un significato in senso assoluto. È però una sorta di sogno, vicino alla semantica di David Lynch, che punta tutto sulla forma in funzione di trasportare lo spettatore verso mondi ignoti.

E così infatti è stato: Over the Rainbow è una sequela di situazioni surreali e bizzarre, a cui è difficile – forse impossibile – trovare un senso, se non quello di farci viaggiare con il corpo e con la mente grazie alla forza della realtà virtuale.

Parlo di momenti come un balletto intorno a noi che si spegne all’improvviso, quasi Felliniano nella gestione dei tempi; o un uomo che ci spia attraverso un’apertura cubica su un muro, e la cui testa viene rinchiusa dentro a una camera a gas; o, ancora, una donna che vola via di scena aggrappandosi a una fune. Sono momenti che in qualche modo sono in grado di lasciare qualcosa a chi guarda, anche solo lo stupore di assistere a immagini mai sperimentate, in realtà virtuale.

Non so dire sinceramente se il film di Quintero mi sia davvero piaciuto, ma so che non mi ha lasciato indifferente, che forse è l’unica, vera, funzione dell’arte. Fuori concorso, nella sezione Best of Immersive.

 




Iscrivetevi al nostro canale Telegram per restare sempre aggiornati sulle ultime novità e stare in compagni di appassionati come voi!
Link: Gruppo VR-ITALIA

Acquista META QUEST 3 AL SEGUENTE LINK!
MODELLO 128:
https://amzn.to/48vN8co
MODELLO 512:
https://amzn.to/3EVynC4


Sconto del 25% per i migliori giochi META QUEST: https://bit.ly/3CJZBue

Acquista Reverb G2: https://amzn.to/38KW7JY