Skyfront VR: aggiornamento alla versione Early Access

0

Abbiamo già trattato approfonditamente Skyfront VR, il quale è stato recensito nella versione beta immediatamente precedente il rilascio in Early Access. Con una mossa discutibile a dir poco, che avevamo già anticipato nella scorsa recensione, Levity Play ha revocato tutte le chiavi offerte ai tester in beta. Il risultato non è stato soprendente: un gioco pressoché deserto quando ci si giocava gratuitamente non è diventato un best seller quando per accedervi il prezzo proposto è lievitato a ben venti euro. A parte l’enorme ottimismo sul lato commerciale per il costo in rapporto a qualità e contenuti, una tale mossa è stata recepita malissimo dai tester revocati che hanno postato sentite lamentele e che ovviamente non acquisteranno ne’ giocheranno Skyfront VR mai più. Bel lavoro.

La versione Early Access differisce per alcuni elementi lievi dall’ultima beta oggetto della scorsa recensione. Le due aggiunte più rilevanti sono state l’inserimento di un nuovo scenario egiziano, meno interessante e dettagliato del livello già disponibile, ed una ritoccata ai bot che animano i livelli vuoti ora leggermente meno noiosi nelle dinamiche di combattimento. I due difetti più rilevanti, ovvero l’aliasing marcatissimo e lo scarso apporto di giocatori, sono entrambi rimasti inalterati ed anzi il secondo è ulteriormente peggiorato. Le possibilità che il gioco si rianimi e costruisca una base di utenti solida sono al momento minimali, pertanto al tiepido ottimismo dello scorso articolo (motivato dalla speranza di migliorie sostanziali e di un prezzo ragionevolmente competitivo) contraporrei un suggerimento di prudenza ed astensione.