Pimax svela il nuovo controller Knuckles con supporto a SteamVR 2.0

2

Pimax, l’azienda dietro il visore “8K” noto per la sua risoluzione e il suo grande campo visivo, ha presentato oggi il nuovo design del controller che sarà spedito insieme al visore. Proprio come i controller Knuckles, presentati da Valve e tutt’ora inediti, il controller Pimax è progettato per avvolgere la mano e permettere un’esperienza a palmi aperti.

Pimax ha apportato parecchie modifiche dal loro penultimo prototipo, come nei Knuckles di Valve delle cinghie assicurano il controller alla mano, consentendo letteralmente di dimenticarsi di tenere afferrati i controller in modo da interagire con la VR in modo più naturale. Dei sensori capacitivi distribuiti su cinque aree differenti permettono il monitoraggio delle cinque dita. Il controller sarà inoltre compatibile con entrambi gli standard di tracciamento di SteamVR 1.0 e 2.0

Pimax sostiene che ogni pulsante è progettato ergonomicamente per cadere esattamente sotto il dito giusto, così da far sentire il controller come un’estensione del proprio corpo. La compagnia prevede inoltre di poter offrire i controller sia nella versione con trackpad (come i controller Vive) che thumbstick (come i Touch di Oculus)

“Durante lo sviluppo del nuovo controller abbiamo ascoltato attentamente le esigenze della nostra comunità globale, per sviluppare un nuovo controller innovativo che consenta un’esperienza VR più confortevole e coinvolgente. Mentre continuiamo ad innovare siamo sempre ansiosi di lavorare a stretto contatto con la nostra comunità”, ha dichiarato il presidente e fondatore dell’azienda Robin Weng in un comunicato stampa.

La presentazione del controller avviene sulla scia di notizie meno entusiasmanti, il tanto atteso visore “8K” di Pimax sta subendo ulteriori ritardi, questa volta legati ad una riprogettazione delle lenti che sposta a Maggio l’uscita dei primi modelli di pre-produzione, lasciando ancora indefinita la data per i modelli consumer.

Grazie ad alcuni finanziamenti esterni piuttosto consistenti, Pimax ha comunque spazio per fare le cose per bene. L’azienda ha raccolto la cifra record di 4.2 milioni di dollari dalla campagna Kickstarter, e da allora ha ottenuto quasi 15 milioni di dollari in finanziamenti di serie A.