Pimax 8K e 5K su Kickstarter entro questo mese: sarà compatibile con il VIVE

0

QUI TUTTE LE INFORMAZIONI AGGIORNATE SUL VISORE PIMAX 8K

Pimax, il produttore cinese di visori VR con sede in Cina, ha appena rilasciato un’anteprima della loro pagina Kickstarter per i suoi nuovi visori VR 8K e 5K. Anche se la pagina Kickstarter è ancora in bozza, non sono infatti indicati i prezzi e non è ancora possibile partecipare, si presume dovrebbe farlo entro la fine di questo mese, con qualche voce più informata che indica il 19 Settembre come data di inizio ufficiale. Il visore 5K è una novità e dovrebbe avere le stesse caratteristiche del fratello maggiore, a parte il display e un prezzo ridotto.

Ad essere sinceri i visori di Pimax non sono realmente 8K o 5K, dato che integrano rispettivamente una coppia di pannelli LCD 3840×2160 il primo e una coppia di pannelli OLED 2560 ×1440 il secondo. Malgrado questo hanno entrambi una risoluzione molto superiore a quella degli attuali visori VR sul mercato, e un campo visivo (FOV) di 200 gradi orizzontali, quasi pari all’area massima visibile dagli occhi umani, che è pari a 220 gradi.

Dalla pagina Kickstarter trapelano alcune informazioni importanti. Il primo lotto di visori dovrebbe essere spedito ai backers a Dicembre 2017 ed è rivolto a chi già possiede Lighthouse e Controller del VIVE, confermando quindi che possa essere utilizzato come un sostituto pienamente compatibile.

A Febbraio 2018 dovrebbe invece andare in consegna una versione con un sistema di tracciamento della posizione Inside-out, cioè integrato nel visore senza necessità di moduli esterni, basato su Leap Motion 3.0. Questi modelli potranno essere abilitati anche al tracciamento Outside-in, ovvero con le lighthouse esterne, e passare da un sistema di tracciamento all’altro. Sarà possibile ordinare anche versioni già complete di controller e una coppia di lighthouse.

Date e caratteristiche valgono sia per il visore 8K che quello 5K, descritto come sufficiente a far scomparire l’effetto screen-door, ma non completamente la percezione del singolo pixel, compito a cui è votato invece il fratello maggiore a 8K

Il supporto a SteamVR dovrebbe essere completo dal momento che dichiarano la compatibilità con oltre 1700 titoli.

Ci si potrebbe domandare quale computer e scheda video riusciranno mai a pilotare simili risoluzioni, La risposta di Pimax è una tecnica software che chiamano ‘Brainwarp’, che esegue il rendering solo per uno dei due display alla volta, ad una frequenza di 180Hz così da dare l’impressione di continuità sfruttando la persistenza della retina (a scapito della luminosità percepita, però)

Non c’è traccia per ora nella pagina Kickstarter degli accessori presentati di recente, che comprendevano anche un innovativo quanto coraggioso modulo per odori e profumi.

Pimax abbraccia un modello aperto per il suo visore, descrivendolo come un punto di partenza per gli appassionati del fai da te (DIY)

“Con in mente un design modulare, abbiamo fatto di Pimax 8K un dispositivo espandibile che non solo funziona con i vostri accessori attuali, ma anche con le nuove tecnologie. es. tracciamento delle mani, wireless, eye tracking, ecc. “

Un vecchio detto dice che quando qualcosa è troppo bello per essere vero, di solito non è vero, noi però aspettiamo speranzosi che calino altri veli su questo interessantissimo progetto.