ForeVR Bowl | la recensione | Oculus Quest

0

Giocato su Oculus Quest 2

Se Nintendo entrasse a gamba tesa nel mercato della realtà virtuale, sono sicuro che uno dei primi titoli di lancio per questo eventuale visore sarebbe un remake 1:1 di Wii Sport. Questo perché il prodotto Nintendo più amato dai casual gamer sembra quasi un titolo nato e cresciuto su Oculus Quest, grazie al suo approccio immediato, i tanti mini-game che sfruttano il movimento dell’alter ego ed un gusto minimale ma estremamente riconoscibile ed efficace. Per questo motivo, ogni volta che esce un prodotto sportivo che – a occhio – mantiene quello spirito lì, mi ci butto a capofitto, sperando di trovare un videogioco che sarebbe potuto uscire paro paro da mamma Nintendo. ForeVR Bowl, degli esordienti di Forevr Games, si avvicina pericolosamente a ciò che sognavo da tempo in un titolo sul suddetto sport, tanto che sembra quasi l’opera consapevole e matura di uno studio che ha già lavorato insistentemente con la realtà virtuale. Andiamo a scoprire di cosa si tratta.

Ogni sport, specialmente tra quelli che prevedono l’utilizzo di oggetti che scindono dal nostro corpo, presenta diversi gradi di separazione dalla realtà virtuale. Sebbene possa sembrare semplice adattare il golf, il tennis e così via ad una fruizione via headset, la verità è che non esiste una scienza esatta per trascrivere movimenti e situazioni proprie di una disciplina in un prodotto per realtà virtuale, e di tentativi – sia buoni che meno buoni – ne sono già stati fatti a centinaia. Chi vince, però, su tutti? Vince chi riesce a restituire un feedback allo stesso tempo realistico ma immediato, credibile ma dalle sfumature arcade. Restituire la precisione millimetrica di un tocco, senza una periferica fisica tra le mani, impedisce spesso agli sviluppatori di giocare sul realismo più intransigente, che rischia invece di portare a noia e frustrazione, senza nemmeno restituire la profondità sperata. D’altra parte, quando le cose si fanno più arcade, la curva della difficoltà potrebbe risultare troppo bassa ad una buona parte dei giocatori, annoiando in fretta una community che rischia di lasciare le produzioni multiplayer deserte.

ForeVR Bowling, invece, riesce miracolosamente a risultare un’ottima via di mezzo tra un simulativo e un arcade più scanzonato, grazie a meccaniche ludiche che funzionano a meraviglia e un “impacchettamento” generale davvero piacevole. Bizzarro che questi risultati siano stati ottenuti lavorando su uno sport che basa le sue meccaniche su una palla estremamente ingombrante, il cui peso delinea le sfumature del proprio game design. Come dicevamo prima, chiaramente la VR non ci permette di sentire il peso degli oggetti, ma nonostante tutto, il prodotto di Forevr Games ci restituisce invece l’enfasi del lancio con una grazia davvero rara.

È difficile descrivere le sensazioni di un lancio in realtà virtuale, ma vi dico solo che tutte le volte che ho sbordato – ed è successo spesso – ho pensato: “va bene, è colpa mia”. Ogni errore e ogni lancio mediocre non saranno mai frutto del caso fortuito di un codice che decide randomicamente dove direzionare la palla, ma saranno dettati infatti, effettivamente, dalla direzione precisa verso cui eseguirete il lancio. Di conseguenza, anche ogni strike e ogni spare saranno frutto delle vostre personali abilità, risultando molto più soddisfacenti di una media di prodotti non sempre così millimetrici.

Certo che, di base, il bowling non è uno sport che lascia spazio a troppa varietà di approccio e situazioni, ed ecco che entrano in gioco gli elementi più spiccatamente videoludici. Il vostro alter-ego, pescato di peso direttamente dall’avatar di Oculus, avrà un livello giocatore che potrete aumentare completando partite ed eseguendo strike, fino ad arrivare ad un livello cento, difficile da raggiungere, ma che vi permette di sbloccare palle da bowling e livelli. Se i livelli sono quattro, e nonostante risultino molto belli da vedere non brillano certo per varietà, la collezione di palle da bowling ci lascerà letteralmente a bocca aperta. Più di cento sono infatti le pesantissime sfere che dovremo lanciare sugli iconici birilli che vi attenderanno sempre a fondo pista, e presentano una varietà di forme, colori ed effetti di luce clamorosa. Dalle classiche monocolore fino ad arrivare a quelle di legno, di plastica di metallo; da palle placcate con diamanti, fiori e oro nero, fino a sfere con all’interno un vero e proprio sistema solare. Insomma, se vi piace collezionare, ForeVR Bowling vi offre ore e ore di divertimento, nel tentativo di portarsi a casa la palla più adatta al vostro gusto estetico, e non solo. Le palle presentano infatti anche un carattere proprio, che andrà ad influenzare la direzione del lancio, la velocità e così via, tanto che per trovare quella più adatta a voi – acquistabile con una valuta in game – potreste perderci interi pomeriggi.

Sebbene il titolo sia serenamente giocabile in single player, l’esperienza più soddisfacente di ForeVR Bowl la si porta a casa in compagnia di amici o sconosciuti. All’interno di una delle quattro mappe sopracitate, potrete infatti giocare fino a quattro giocatori partite che prevedono non solo il gioco stesso, ma anche una bella chiacchiera tra amici, in attesa che arrivi il proprio turno. Il bowling è uno di quegli sport che generalmente si sfruttano in funzione di altro, e a meno che non siate il drugo di Lebowski ci avrete giocato sicuramente anche voi per passare semplicemente una serata in compagnia. Bene, ForeVR Bowling replica questa esatta formula, e si fa gioco perfetto sia per gli appassionati, sia per chi vuole semplicemente passare qualche serata in compagnia senza troppe pretese.

È anche vero che se prendete il titolo come un prodotto esclusivamente single player, potreste trovare nel grind estremo necessario a sbloccare tutto lo sbloccabile uno scoglio insormontabile e noioso, che può portarvi presto ad abbandonare il prodotto. Se invece riuscite a prendere il titolo per quello che è, tirandolo fuori un paio di volte a settimana per qualche partita usa e getta, il titolo di Forevr Games potrebbe diventare davvero un’immancabile tra i titoli installati nel vostro Oculus Quest.

Anche visivamente ForeVR Bowl è eccezionale. Nonostante giri su standalone e presenti il solito aliasing fastidioso, la modellazione poligonale degli ambienti, l’illuminazione e l’art direction risultano qui davvero di prim’ordine. Su un prodotto del genere era necessario che il colpo d’occhio fosse di qualità, e in effetti è davvero difficile trovare qualcosa fuori posto all’interno dei livelli che compongono l’esperienza.
Anche la colonna sonora, composta da pezzi già editi di Cheap Trick, Survivor e tanti altri classici dagli anni ottanta agli anni duemila, riescono a restituire quell’atmosfera di spensieratezza di cui proprio avevamo bisogno alla fine di queste difficili annate.

Rimane qualche difetto minore. Innanzitutto, il gioco si dichiara tradotto in italiano, ma non è vero. Se selezionerete la nostra lingua vi ritroverete di fronte non solo ad una traduzione eseguita chiaramente con google translate, ma anche con menù che presentano la linea di codice al posto del nome della modalità, un po’ come era successo con The Climb 2 al lancio. Questo, oltre a dirla lunga su quanto ci tengano in quel di Oculus al mercato italiano, rivela poco lavoro sulle rifiniture, suggerito anche da un’altra annosa problematica. Ogni tanto per un paio di secondi dopo il cambio livello, il gioco tenderà a stutterare pesantemente, rischiando di farvi prendere male se non siete particolarmente abituati a quegli eventi tipicamente VR da giramento di testa, che non troppo raramente avvengono nei prodotti poco ottimizzati. Non sono problematiche gravissime, ma – ahimè – ci sono.

ForeVR Bowl è un prodotto a tratti brillante, che ci presenta il bowling sotto una forma che non avevamo mai visto. In molti hanno provato a trascrivere lo stesso sport attraverso i nostri HMD casalinghi, ma chi ci è riuscito è uno studio indipendente nato da pochissimo, che pubblica un’esclusiva Oculus Quest davvero da leccarsi i baffi, soprattutto per gli amanti del multiplayer. Se vi piace stare in compagnia, avete degli amici disposti ad acquistare lo stesso prodotto o banalmente amate il bowling, il prodotto di Forevr Games non può sicuramente mancare nella vostra libreria VR.

ForeVR Bowl è disponibile dal 27 Maggio 2021 al prezzo di 19,99€ su Oculus Quest e Oculus Quest 2.

 



Supporta VR-Italia, visita il nostro store su Amazon, trovi tutti gli accessori necessari per godersi appieno la realtà virtuale e tante altre idee!
https://www.amazon.it/shop/vritalia

Iscriviti al nostro canale telegram OFFERTE VR e tecnologia!
Link: Offerte VR-ITALIA

Acquista OCULUS QUEST 2 già disponibile
Modello 64GB: https://amzn.to/2XZnzxj
Modello 256GB: https://amzn.to/3iE8paj

Acquista Reverb G2: https://amzn.to/38KW7JY