Everyday Golf VR: recensione e video recensione

0

Prima del buon Battle of Red Cliffs, che abbiamo recensito recentemente, i koreani di WISECAT hanno esordito nel gaming VR con un titolo di golf che ha riscosso un buon successo di vendite, soprattutto a causa di una concorrenza quasi inesistente nel genere.

Everyday Golf VR è chiaramente figlio di quel filone videoludico orientale che parte dal concept di uno sport qualunque per arrivare ad un titolo dall’impronta prevalentemente arcade e dall’estetica stilizzata. Non lo fa tanto quanto un Mario Golf, per intenderci, ma si avvicina fortemente a quei prodotti ibridi sul filone di Everybody’s Golf.

Ammetto che non ho mai seguito il golf, né tanto meno ci ho mai giocato. Di conseguenza la mia opinione sul titolo è quella di chi lo affronta da una prospettiva totalmente vergine a livello sportivo e incentrata esclusivamente sulla componente ludica.

L’approccio di Everyday Golf, comunque, è come già accennato quello dell’arcade. Non avremo indicatori complessi nell’HUD, non dovremo prendere decisioni che vanno al di là della mazza da utilizzare e generalmente basterà posizionarsi sopra alla pallina, colpire e sperare di avvicinarsi all’obiettivo.

Non so se la difficoltà sia data totalmente dalla mia inesperienza, ma Everyday Golf è davvero molto, molto difficile. Riuscire ad arrivare alla fine del livello è sempre un’impresa estremamente ardua e data dal fatto che si avrà un numero limitato di colpi per riuscire a far centro, fatto che specialmente nelle fasi finali sul green field si fa a tratti snervante.

Questo è dato anche dalla oggettiva difficoltà degli sviluppatori a restituire la completa fedeltà del movimento e della forza applicata al colpo, facendo comportare la pallina – ogni tanto – in modo apparentemente casuale.

Se tuttavia siete più portati, Everyday Golf ha diverse modalità da offrire e una buona quantità di contenuti. Abbiamo il classico practice, che insegna le basi dello sport attraverso una serie di tutorial abbastanza intuitivi; i match online per giocare con amici e sconosciuti, una campagna per i solitari, una competitive per il multy locale e una modalità challenge con sfide di diversa natura.

Tutto è gestito piuttosto bene, ma l’impostazione della campagna ha qualche problema. Attraverso sette scenari differenti dovremo arrivare alla buca nel minor numero di colpi possibile, ma una volta superati i colpi concessi il gioco ci restituirà il game over. Come accennato in precedenza, le ultime fasi sono le più critiche, poiché se non risulta complesso arrivare vicino alla buca con i primi colpi, riuscire a simulare una piccola spinta per fare centro risulta abbastanza macchinoso e spesso un po’ casuale. Senza un limite sui colpi o con un numero più generoso di chances sarebbe stato più divertente affrontare la campagna e in linea con l’impianto arcade che WISECAT propone.

Visivamente il titolo si difende dignitosamente, senza far gridare però al miracolo. Gli scenari sono bellini ma un po’ spogli e l’aliasing – anche a qualità massima – lascia un po’ a desiderare. Il sonoro sta sugli stessi livelli, con musiche accettabili ma un po’ ripetitive e mixate a in modo discutibile. Tecnicamente, comunque, Everyday Golf non dispiace, ma è evidentemente un passo uno verso quello che potrebbe essere il videogioco VR golfistico.

Giocato con Oculus Rift i controlli risultano abbastanza confortevoli, ma probabilmente non al livello di HTC Vive. I touch controller sono splendidi e si adattano ad una grande varietà di situazioni, ma quando si tratta di tenere in mano una mazza o un utensile simile, i wands fanno sicuramente meglio. Rimane tuttavia un compromesso dignitoso, a patto di non avere le mani troppo grosse, che potrebbero rimanere attaccate costantemente sulla mezzaluna alla base del controller.

Per un neofita del golf, l’esordio di WISECAT è un’esperienza mediamente divertente, da aprire per qualche sporadica partita in solitario e da far provare agli amici grazie a un tipo di esperienza decodificabile e immediata. Da migliorare c’è sicuramente la fedeltà della fisica e un livello di difficoltà che ad oggi risulta un po’ proibitivo, ma il supporto al titolo è costante e con il tempo Everyday Golf potrebbe diventare il punto di riferimento  dei golfisti in realtà virtuale.

Everyday Golf VR è disponibile dal 13 Luglio 2017 su Steam e Oculus Store, compatibile con tutti i visori.