BeBop Sensor presenta il guanto Forte Data Glove per applicazioni VR/AR

0

Le aziende produttrici di realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (AR) stanno cercando di creare sistemi sempre più interattivi e coinvolgenti per gli utenti che interagiscono con gli ambienti virtuali, sia attraverso controller di movimento, come fanno HTC Vive o Oculus Rift, sia attraverso sistemi di tracciamento manuale basati sui gesti come Leap Motion. Un altro possibile mezzo di interazione sono i guanti, con BeBop Sensors che annuncia la sua ultima creazione, il guanto Forte Data Glove.

Il guanto dati Forte Data Glove è un dispositivo unico nel suo genere, leggero ed aperto, ideale per lunghe sessioni di gioco in VR. Dispone di 10 sensori intelligenti situati sopra ogni nocca con precisione di +/- 1,5 gradi e velocità di campionamento che arriva a 500Hz. I dati del sensore e i comandi tattili comunicano tramite Micro USB o Bluetooth, mentre sempre la Micro USB carica anche la batteria interna al litio in due ore, che dovrebbe garantire circa 15 ore di utilizzo quando si utilizza Bluetooth.

BeBop Sensor dice che il guanto fornisce un rilevamento rapido super accurato con velocità di 150 frame al secondo, con un sistema di eliminazione dei ritardi che consente risposte immediate. Il guanto è anche fornito di un IMU (inertial measurement unit) con 9 gradi di libertà che acquisisce i dati dall’accelerometro e dal giroscopio.

Il guanto può ospitare fino a 64 file audio aptici residenti, con 6 attuatori posizionati su ciascuno dei 4 polpastrelli, nel pollice e nel palmo. Questi audio possono essere regolati in modulazione e ampiezza, mandati in loop continuo o in riproduzione singola.

Anche se BeBop Sensor afferma che i guanti saranno economici, non è stato rilasciato ancora nessun prezzo e il kit di sviluppo sarà spedito solo ad OEM qualificati a Dicembre 2017