Against | la recensione early access | PCVR

0

Giocato con Meta Quest 2 su PC in Air Link

Pistol Whip è stato in grado di creare un genere che, ad oggi, non esisteva né sul mercato VR, né su quello tradizionale. L’action rhythm game di Cloudhead Games riusciva a mischiare sapientemente l’esaltazione dello shooter più cinematografico al ritmo incessante del gioco musicale, con un risultato incredibile, che ancora oggi non ha eguali nel nostro medium. Joy Way propone sul mercato odierno una sorta di clone del sopracitato capolavoro, cambiando l’ambientazione e aggiungendo più meccaniche di gioco all’intero pacchetto. Vediamo come se la cava Against, in esclusiva e in accesso anticipato, sui caschetti PCVR.

La storia di Against è stupida. Una sorta di mischione tra Thanos e il dr. Octopus sta cercando di risvegliare le forze del male che albergano la terra, e starà a voi, un detective privato con la passione per il paranormale, sconfiggerlo. La trama si divincola tra una serie di cutscene disegnate a mano che andranno a intervallare i vari livelli dell’avventura, esattamente com’era successo per le due campagne di Pistol Whip. La differenza è che qui la narrativa è troppo scialba e derivativa per divertire anche i meno esposti al cinecomics, che troveranno soltanto una lunga accozzaglia di citazioni e sviluppi senza senso, che vanno semplicemente ad appesantire il gameplay.

Certo, in un rhythm game la trama è letteralmente l’ultimo elemento che andiamo a prendere in considerazione, ma dato che questa va forzatamente a dividere i livelli, è giusto specificare che no, non diverte affatto.

Motion controller alla mano, comunque, il gameplay mostra fin dal suo primo livello tutte le sue carte. In Against dovremo sostanzialmente eliminare la gente a tempo di musica, cercando di raggiungere il punteggio più alto sulla piazza e basandoci su mira, tempistiche e moltiplicatori. Il titolo di Joy Way è un grande mischione di elementi, e riempie letteralmente Against di meccaniche di gioco uniche, che vanno a rendere piuttosto varia un’esperienza altrimenti – alla lunga – ripetitiva. Durante i brevi livelli che compongono l’avventura potremo sparare, tagliare con una katana, tirare pugni, evitare oggetti in movimento, muoverci tra le mura e balzare su alcune superfici. Ovviamente questo avverrà sempre e soltanto quando il gioco ci permetterà di farlo, come da tradizione del genere, ma devo ammettere che sparare in testa al guidatore di un’auto che ci sta venendo addosso, subito dopo esser balzato su un muro e aver evitato tre pallottole è un’esperienza discretamente soddisfacente.

La vera questione è: come integra Against le sue meccaniche di gioco all’interno del macro genere del rhythm game? Non benissimo, se devo essere sincero. Il gioco è ancora in accesso anticipato, e presenta quindi un largo margine di crescita nel corso dei prossimi mesi, ma è innegabile come la precisione non faccia proprio da padrona in quel di Joy Way. Spesso e volentieri, i colpi da infliggere ai nostri nemici non andranno a tempo con la musica, facendo perdere un po’ il senso dell’operazione e costringendoci a basarci esclusivamente su ciò che vediamo, e non ciò che sentiamo. Oltretutto può capitare che il colpo non entri, nonostante si sia seguita alla lettera l’azione da compiere suggerita dal gioco, lasciandoci un po’ con l’amaro in bocca.

Attualmente il gameplay di Against funziona quindi a metà. Da una parte abbiamo un titolo molto vario, che presenta tante meccaniche che a volte, e potenzialmente su tutto l’arco dell’avventura, possono funzionare; dall’altra abbiamo invece un prodotto ancora un po’ acerbo, che necessita ancora di qualche mese di sviluppo per essere raffinato al punto giusto, e presentarsi al suo pubblico come doveva essere fin dall’uscita.

Nonostante la musica non giochi un ruolo poi così fondamentale, Against presenta anche una buona colonna sonora. Nonostante l’orrenda traccia numero uno, il resto del gioco ci accompagna con una serie di brani drum & base effettivamente efficaci, che ci fanno esaltare sempre nel modo giusto e che accompagnano l’azione con una certa verve. Peccato per un sound design praticamente assente, che dovrebbe esser fatto, o rifatto, da zero per l’eventuale uscita del prodotto finito.

Simpatica anche la grafica e soprattutto l’immaginario, che – nonostante non abbia filologicamente senso – riesce a catturare grazie a un gusto kitch che, devo dire, non mi aspettavo. Buono anche il lavoro sulla costruzione del mondo di gioco, sull’illuminazione e la palette colori: il colpo d’occhio di Against è molto buono, ma ha bisogno ancora di un po’ di tempo per essere ottimizzato come si deve sulle macchine da gioco più variegate.

Chiudiamo con la longevità. Sette livelli, della durata di tre minuti circa e con tre livelli di difficoltà differenti rappresentano l’offerta ludica proposta – a oggi – da Against. Non un granché, se consideriamo che Beat Saber uscì al lancio con molti più brani, e presentava già un editor funzionante pieno di tracce non originali. C’è anche da dire che Pistol Whip, invece, non aveva molto di più da offrire al day one, e che è soltanto col tempo che è andato a riempirsi di brani e modalità alternative. È vero che in un rhythm game bastano pochi brani in cui specializzarsi, ma speriamo che all’uscita della versione definitiva ci sia, quantomeno, qualcosa in più.

Against è un buon prodotto che manca di un certo grado di ottimizzazione, sia nel gameplay, sia nel comparto tecnico. L’opera di Joy Way prova ad ampliare il genere creato da pistol whip con una certa originalità, e – nonostante non gli si avvicini da nessun punto di vista per qualità generale o pulizia dei sistemi – si fa apprezzare per il suo tentativo, a volte un po’ goffo, a volte esaltante, di proporci un binomio che sta nascendo proprio grazie alla realtà virtuale. Speriamo che durante i mesi che ci separano dalla uno punto zero vengano fatti progressi, nel frattempo valutate in base alle vostre esigenze se il titolo può fare per voi.

Against è disponibile in accesso anticipato su Steam dal 16 dicembre 2021 al prezzo di 16,79€.

 




Iscrivetevi al nostro canale Telegram per restare sempre aggiornati sulle ultime novità e stare in compagni di appassionati come voi!
Link: Gruppo VR-ITALIA

Supporta VR-Italia, visita il nostro store su Amazon, trovi tutti gli accessori necessari per godersi appieno la realtà virtuale e tante altre idee!
https://www.amazon.it/shop/vritalia

Acquista META QUEST 2 AL SEGUENTE LINK
Modello 128GB: https://amzn.to/3ukjkM3
Modello 256GB: https://amzn.to/3iE8paj

Acquista Reverb G2: https://amzn.to/38KW7JY