Vader Immortal: Episode III – recensione e video recensione (RIFT/QUEST)

0

Oculus pubblica finalmente l’attesa conclusione di Vader Immortal, saga VR dedicata all’universo di Star Wars; capace di regalare grandi momenti, ma che si dimostra anche indubbiamente pigra nella proposta dei contenuti. Vediamo come se la cava quest’ultimo tassello della trilogia creata da Ben Snow e David Goyer, disponibile come sempre sia su Oculus Rift che su Oculus Quest.

Vader Immortal: Episode III non cambia di una virgola la struttura ludica della campagna principale, che in questo caso riprende esattamente dal momento in cui avevamo lasciato i nostri personaggi nel capitolo precedente. In questa terza iterazione andremo a cercare finalmente la nostra vendetta nei confronti di Darth Vader, affrontando una discreta serie di pericoli attraverso le poche aree ancora inesplorate di Mustafar.

Come in Episode II, anche in questo capitolo viene aggiunta una meccanica importante legata al combat system, e questa volta si tratta del famigerato blaster. L’iconica arma da fuoco di Star Wars si rivela un’ottima aggiunta, capace di stratificare ancora una volta un gameplay che regala i suoi momenti migliori proprio durante i combattimenti. Questa volta avremo dunque a nostra disposizione tutti e tre gli elementi tipici dell’immaginario di George Lucas: la spada laser, la forza ed il blaster.
Inutile dire che grazie all’insieme degli elementi gli scontri in Vader Immortal: Episode III risultano senza dubbio i più divertenti ed adrenalinici, nonostante anche questa volta gli sforzi nel proporre un’esperienza varia si limitano alle mere meccaniche di combattimento.

Quest’ultimo capitolo è sicuramente quello più breve per quanto concerne la Story Mode, con una mezz’ora scarsa necessaria al raggiungimento dei titoli di coda, e davvero poca carne al fuoco. Se giustamente il ritmo si fa più serrato, con poco spazio lasciato ai puzzle e all’interazione con gli oggetti per concentrarsi sugli scontri, la varietà di situazioni è veramente esigua e lascia un po’ l’amaro in bocca per un progetto che non è mai riuscito a convincere fino in fondo.

Come sempre, a risollevare le sorti del titolo ci pensa il Dojo 3.0, che presenta nuovi nemici, nuovi sbloccabili e la possibilità di usare le armi da fuoco. Anche qui a livello di struttura nulla è cambiato, ma formula che vince non si cambia, e l’ottimo numero di livelli giustifica un prezzo tutto sommato ancora nell’ordine dell’onestà intellettuale.

Tecnicamente non sono stati fatti passi in avanti rispetto ai capitoli precedenti, ma fortunatamente il lavoro già visto su modellazione poligonale, texture ed illuminazione tiene ancora il passo con i tempi.

Vader Immortal: Episode III è una sufficiente continuazione di ciò che abbiamo visto con i primi due capitoli della saga, ma purtroppo manca completamente di un elemento sorpresa che ci si aspettava con la chiusura della storia. Non che il prodotto di ILMxLAB sia un brutto titolo, e l’aggiunta delle armi da fuoco aggiunge un po’ di pepe all’esperienza, ma da uno dei franchise più grossi del mondo mi aspettavo un pizzico di coraggio in più.

Vader Immortal: Episode III è disponibile dal 21 Novembre 2019 al prezzo di 9,99€ su Oculus Store, compatibile con Oculus Rift, Oculus Rift S e Oculus Quest.