Ufficiale: i Game Awards 2020 sanno di vecchio, tutti i risultati

0

Half Life: Alyx vince ai Game Awards, ma non il meritato premio di gioco dell’anno, solo quello della sua categoria, ovvero quella del miglior gioco AR / VR. I Game Awards puzzano ufficialmente di vecchio: non solo continuano ad inserire una categoria a parte per i giochi VR (come se quasi non fossero videogames) ma nessun gioco VR è stato nominato per il premio di “Game of The Year”. Alyx inoltre ha perso in tutte le altre categorie nelle quali è stato nominato, ovvero miglior design audio, miglior regia e miglior gioco d’azione. “Eh, ma non tutti hanno un Oculus, purtroppo (cit.)”. Già…

Nonostante questa ghettizzazione evidente, la VR è comunque riuscita a ritagliarsi il suo spazio tra i vincitori: alcuni premi sono stati assegnati infatti a giochi principalmente flat, ma che possono essere anche giocati in realtà virtuale. E’ il caso di Phasmophobia che si porta a casa il premio per il miglior gioco esordiente. Si passa poi a No Man’s Sky, che vince nella categoria “Best Ongoing Game”, che premia i giochi maggiormente supportati ed aggiornati nel tempo. Infine Microsoft Flight Simulator, che riceverà il supporto VR entro fine mese, vince come miglior gioco di simulazione/strategia.

Volete sapere chi ha scippato il GOTY ad Alyx? A me non me ne frega niente, quindi vi lascio il link con tutte le nomination ed i vincitori.