TrueScale: la recensione

0

Introduzione

Non un videogioco stavolta ma una applicazione per la progettazione di interni. Incerto il contesto, in quanto difetti e pregi tendono a sovrapporsi. La domanda focale a mio avviso sarebbe la seguente: “qual è il target?”. Perché l’applicazione è di una semplicità esemplare, permettendo davvero a chiunque di sperimentare con la creazione e l’arredo di stanze; parimenti manca di parametri e funzionalità avanzate per chi volesse andare oltre l’immediatezza e realizzare del materiale concretamente utilizzabile. Ma procediamo con ordine.

Descrizione

In TrueScale ci sono due livelli di ingrandimento. Vi è uno studio di progettazione, con tanto di tavoli, mobilio e lavagna centrale; qui potrete muovervi tramite teletrasporto ed interagire con la lavagna, la quale man mano che si disegneranno le stanze le riprodurrà su un tavolo laterale in forma di plastico. Teletrasportandosi dentro il disegno, la scala cambierà e vi ritroverete dentro il plastico mentre dalle finestre lo studio apparirà enorme, a perdita d’orizzonte. Tutti gli elementi aggiuntivi quali porte, infissi e mobilio potranno essere inseriti sia da fuori che da dentro.

Se la semplicità con cui potrete ricreare il tutto è encomiabile, le grane cominceranno qualora non vogliate approssimazioni ma misure esatte. Impostata la scala di valori, infatti, potrete trascinare a mano via controller i vertici il che in scala naturale vuol dire molti, troppi centimetri in più o in meno. Idem per gli oggetti da aggiungere, facilissimi da inserire e manipolare ma non qualora vogliate precisione e dimensioni stabilite. Mancano funzionalità per esportare od importare i modelli, stampare la planimetria ed ogni qualsivoglia azione diversa dalla mera fruizione in realtà virtuale.

Graficamente il prodotto è ben realizzato, gira fluidamente ed offre un ragionevole livello di dettaglio. La scelta di oggetti, colorazioni e rivestimenti non è particolarmente ricca. Va considerato che il titolo è pubblicato quale accesso anticipato, quindi il catalogo potrebbe ampliarsi di contenuti e funzionalità, anche se ritengo poco probabile che si punterà mai a farne un prodotto con ambizioni professionali.

Conclusioni

TrueScale è un eccellente programma che dimostra quanto immediata ed eloquente possa essere la realtà virtuale nel rappresentare ambienti e situazioni. Non ha velleità progettuali “serie” ed in questo consiste il suo maggior limite, ma anche il pregio visto che chiunque potrà in pochi istanti creare ed arredare stanze. Ottimo per mostrare le potenzialità del VR a chi ha scarso interesse nelle applicazioni ludiche.