Oculus Quest 2, in arrivo l’account multiutente e l’App Sharing

0

Oculus attraverso il suo blog per gli sviluppatori annuncia l’imminente arrivo di due funzionalità molto richieste dalla sua utenza, ovvero l’account multiutente e l’app Sharing. Scopriamo quindi assieme di cosa si tratta.

L’account multiutente introduce la possibilità per più account di accedere ad un singolo visore; l’App Sharing invece consiste nella possibilità di condividere app con gli altri sul dispositivo condiviso. Con queste funzionalità, il titolare dell’account principale sarà in grado di aggiungere account secondari al proprio dispositivo e condividere le app che acquista con questi account secondari. Questo non solo consentirà una condivisione sicura, ma i progressi del gioco e i risultati saranno personalizzati e salvati separatamente per ogni account. Inizialmente queste funzionalità verranno lanciate su Quest 2 in via sperimentale e successivamente verranno distribuite a tutti gli utenti di Quest. Per iniziare, il titolare di un account principale può aggiungere fino a tre account secondari e abilitare la condivisione delle app su un singolo dispositivo. Facebook prevede che un numero crescente di famiglie disporrà di più dispositivi Quest, quindi la funzionalità di condivisione delle app verrà successivamente ampliata per consentire al titolare di un account principale di condividere i propri acquisti su più dispositivi.

Se oggi uno sviluppatore ha un’app nello store di Oculus Quest, a partire dal 13 febbraio 2021 l’app verrà automaticamente attivata per la funzione di condivisione. A partire dal 13 febbraio 2021, tutte le nuove app inviate alla piattaforma Oculus, comprese le app Rift e Quest, dovranno supportare la condivisione. Per utilizzare la condivisione multiutente e l’ App Sharing, il titolare dell’account principale e gli account secondari devono accedere al dispositivo condiviso utilizzando i propri account Facebook. I titolari di account secondari possono avviare solo le app condivise idonee del proprietario principale sul dispositivo condiviso. Se il titolare dell’account secondario acquista il proprio dispositivo o ha già il proprio dispositivo, non sarà in grado di accedere alle app condivise del proprietario principale sul suo nuovo visore. Solo gli account secondari sul dispositivo condiviso possono utilizzare i diritti di app dell’utente principale, inclusi alcuni acquisti in-app o DLC, se consentito. I titolari di account secondari possono acquistare le proprie app e i propri contenuti sul dispositivo condiviso, ma non possono condividere queste app con il titolare dell’account principale o altri account secondari. Un utente Oculus che abilita la condivisione delle app può accedere a più dispositivi contemporaneamente ma non può eseguire la stessa app con il proprio account su più di un dispositivo alla volta. Account diversi possono eseguire contemporaneamente l’app condivisa, fatta salva la limitazione del dispositivo sopra menzionata. L’utente principale non può essere modificato senza un ripristino delle impostazioni di fabbrica. Un utente principale può aggiungere account secondari, ma gli account secondari non possono aggiungere altri account.

Cosa ne pensate di queste nuove funzionalità introdotte da Oculus? Fatecelo sapere nei commenti!

 




Supporta VR-Italia, visita il nostro store su Amazon, trovi tutti gli accessori necessari per godersi appieno la realtà virtuale e tante altre idee!
https://www.amazon.it/shop/vritalia

Iscriviti al nostro canale telegram OFFERTE VR e tecnologia!
Link: Offerte VR-ITALIA

Acquista OCULUS QUEST 2 già disponibile
Modello 128GB: https://amzn.to/3ukjkM3
Modello 256GB: https://amzn.to/3iE8paj

Acquista Reverb G2: https://amzn.to/38KW7JY