Taeyong Kim, VP di Samsung Electronics e Capo del reparto Ricerca e Sviluppo nel settore della grafica, ha preso parte il mese scorso alla conferenza annuale degli sviluppatori della società per parlare un po’ del futuro della VR per l’azienda. Sebbene non ci si aspettasse alcuna grande rivelazione, Kim ha menzionato alla folla che l’azienda sta lavorando attivamente su un visore VR standalone con tracciamento inside-out e controller con 6 gradi di libertà.

“La domanda è: Come combinare i vantaggi di Gear VR e Odyssey per il nostro prossimo sistema VR” ha dichiarato Kim. “Questa è la domanda che ci poniamo a questo punto. Per questo motivo pensiamo che il prossimo sistema VR mobile dovrebbe avere la possibilità di tracciare la posizione dall’interno del visore ed essere dotato di controller 6DoF. Immagina cosa puoi fare con un sistema in cui puoi tenere traccia del movimento[…] insieme alle mani[…] e anche usarlo ovunque tu sia grazie alla sua piena mobilità”.

Il video completo si trova qui.

Kim afferma che l’azienda sta collaborando con Intel per portare la tecnologia di posizionamento all’interno di un visore VR standalone. Intel ha lavorato sul proprio visore standalone chiamato Project Alloy fino a quando il progetto è stato accantonato, nel mese di Settembre.

Se Samsung va avanti con il suo progetto di visore VR standalone con controller 6DoF, andrebbe in diretta concorrenza con il prototipo già anticipato di Oculus Santa Cruz, e in misura minore con l’appena rivelato HTC Vive Focus.

Kim dice che più dettagli saranno resi disponibili nel prossimo futuro.