Gradi di Libertà: Il primo premio dedicato alla Realtà Virtuale

0

La realtà virtuale sta entrando sempre di più all’interno dell’immaginario collettivo, oltre che con i videogame anche grazie a produzioni cinematografiche del calibro di Ready Player One. Questo fa si che sempre più persone entrino in questo mondo, sia come fruitori che come creatori di contenuti, ed è proprio a quest’ultima categoria che è rivolto il premio Gradi di Libertà.

Il festival Filmmaker e il gruppo di ricerca An-Icon dell’Università degli studi di Milano in collaborazione con la Veneto Film Commission annunciano “Gradi di libertà” il primo premio riservato alla Realtà virtuale italiana.

Aperto alle opere italiane in VR realizzate fra il 2019 e il 2022, il premio intende fare il punto sulla produzione italiana e valorizzarne le espressioni artisticamente più significative e innovative, offrendo una specifica attenzione al rapporto fra il linguaggio cinematografico e quello dei nuovi media immersivi.

Le opere selezionate verranno mostrate all’Università degli Studi di Milano nella cornice di Filmmaker Festival (Milano, 18-27 novembre 2022), mentre il premio, del valore di 2000 euro a cui si aggiunge l’offerta di seminario universitario con gli autori, verrà assegnato nella serata conclusiva del festival, domenica 27 novembre.

Per accedere alla selezione è necessario rispondere alla call pubblica aperta su www.filmmakerfest.com da venerdì 14 ottobre a venerdì 28 ottobre al seguente link: https://www.filmmakerfest.com/Home/Form/85

AN-ICON (An-Iconology: History, Theory and Practices of Environmental Images) è un progetto di ricerca quinquennale finanziato dal Consiglio Europeo della Ricerca (ERC Advanced Grant) sotto il programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione Europea. Guidato dal filosofo prof. Andrea Pinotti, indaga da un punto di vista teorico, storico e operativo l’identità delle immagini-ambiente che caratterizzano i media della realtà estesa (virtuale, aumentata e mista).

FILMMAKER è un’associazione con sede a Milano che dal 1980 promuove il cinema indipendente e di ricerca, con particolare attenzione al documentario, al cinema sperimentale e al giovane cinema italiano attraverso il Filmmaker Festival e la sua partecipazione a MFN Milano Film Network.

VENETO FILM COMMISSION è l’ente di riferimento per la filiera audiovisiva nella Regione del Veneto. La Regione del Veneto dispone dell’unico fondo di produzione italiano espressamente rivolto a opere XR. La Veneto Film Commission è inoltre all’origine del progetto Centro Sperimentale di Cinematografia – Immersive Arts, una scuola dedicata ad arti e tecnologie immersivi che aprirà nel 2023 a Venezia.