ROGAN: The Thief in the Castle – Provato in anteprima

0

Tra le rivelazioni VR del 2019 Rogan era certamente tra i più attesi. Il video di presentazione visto durante lo scorso E3 di Los Angeles lasciava intendere una certa cura nei dettagli che non si vede spesso nelle pubblicazioni per realtà virtuale. Lo riceviamo in anteprima, con l’indicazione di non mostrare o raccontare nulla dallo stage 7 in poi per non rivelare troppo della storia.

Questa avventura di tipo investigativo ambientata nel periodo medievale non si inventa niente di incredibile, ma sceglie di mettere in gioco poche meccaniche e di farle funzionare al meglio.
Mentre aiuteremo la povera Victoria a dimostrare la sua innocenza dall’accusa di aver assassinato Lord Conrad, passeremo da una stanza all’altra cercando di sviare le guardie, rubare chiavi di accesso, stordire altre guardie e fare razzia di tutto l’oro che possiamo raccogliere.

Le poche meccaniche introdotte funzionano bene, a difficoltà alta ci si sente davvero braccati e se non temete la frustrazione da trial & error vi sentirete gratificati alla fine di ogni stage.
Raccogliere oro in ogni stanza è solo un palliativo per permettere qualche interazione in più che diversamente si ridurrebbe troppo spesso a: distrai le guardi, stordisci le guardie, entra nella stanza successiva, repeat!

CONCLUSIONI:

Se cercate un’avventura investigativa molto guidata e siete amanti spassionati dello stealth dovete sicuramente dare un’occasione a Rogan, dovrete però essere disposti a perdonargli tanti errori di game design e… perdonare il fatto che il protagonista e Victoria comunichino tramite una ricetrasmittente…

Vi lascio al video per un po’ di gameplay

Rogan esce ufficialmente fra 2 giorni, il 5 di Luglio, e fino ad allora sarà possibile pre-acquistarlo con il 33% di sconto insieme ad alcuni contenuti extra esclusivi.