Medal of Honor: Above and Beyond è ancora previsto nel corso del 2020

0

Nonostante la recente pandemia, l’esordio VR dei ragazzi di Respawn Entertainment che dovrebbe riesumare il franchise di Medal of Honor è ancora previsto nel corso del 2020.

Nonostante alcuni dei titoli più attesi di questo periodo, come Lone Echo 2 ed Ironman VR, abbiano subito un forte ritardo a causa del Covid19, pare non ci siano problemi produttivi legati alla storica saga di FPS. Questo perché, probabilmente, il titolo di Respawn era già in una fase molto avanzata prima dell’inizio della pandemia, e negli ultimi mesi sono in corso giusto gli ultimissimi ritocchi.

Ricordiamo che Medal of Honor: Above and Beyond era previsto per fine 2019, dopo l’annuncio nel Settembre dello stesso anno.

È anche vero che – ad oggi – non abbiamo ancora una vera e propria data d’uscita, ma Oculus continua a dare per certa la release entro l’anno corrente.

Sviluppato da Respawn Entertainment, Medal of Honor: Above and Beyond è un FPS ambientato durante la seconda guerra mondiale, che promette un alto tasso di azione adrenalinica, condito da una narrativa senza compromessi. Il titolo – esclusiva Oculus – è atteso su Rift ma non su Quest.

Per chi non ne fosse a conoscenza, Respawn Entertainment sono gli stessi autori che hanno portato ai giocatori flat Titanfall, Apex Legends, Star Wars: Jedi Fallen Order ed altri titoli di enorme spessore, dimostrando delle capacità davvero fuori dal comune. Siamo quindi molto ansiosi di mettere le mani su MoH: Above and Beyond, poiché quando un grande studio sviluppa un prodotto VR, di solito, il risultato è sempre eccezionale.

Aspettiamo comunque di saperne di più durante l’Oculus Connect 7, che per la prima volta si terrà in via esclusivamente digitale.