Il famoso musicista Jean-Michel Jarre ospiterà domenica un concerto live in VR su VRrOOOm

0

Gli eventi VR sono una delle grandi tendenze della realtà virtuale degli ultimi 3 mesi. A causa del coronavirus, molti eventi fisici sono stati cancellati e così le persone e le aziende stanno trovando nuovi modi per organizzare gli incontri. La musica è stato uno dei settori più colpiti dal COVID: molto probabilmente non ci saranno veri concerti fino al 2021 e questo è un vero problema per tutti gli artisti che vogliono esprimersi.

Ma dove ci sono problemi, le persone intelligenti vedono delle opportunità. E la VR è una grande opportunità per gli artisti non solo di organizzare concerti in versione digitale, ma anche di ricreare l’esperienza dell’evento dal vivo, offrendo effetti speciali e soluzioni artistiche impossibili nella vita reale.

Il compositore francese Jean-Michel Jarre, molto famoso nell’ambiente della musica elettronica, coglierà questa opportunità e ospiterà uno dei primi concerti in realtà virtuale. La particolarità è che questo evento sarà dal vivo, quindi non una sessione preregistrata.

L’evento si chiamerà “Alone Together” proprio perché permetterà alle persone di incontrarsi virtualmente anche se sono effettivamente a casa da sole, magari durante l’isolamento. Jarre si esibirà in uno spettacolo dal vivo di 40 minuti suonando alcuni nuovi brani esclusivi per tutti i partecipanti.

 

L’evento si terrà domenica 21 giugno su VRChat in occasione della “Fête de la Musique” (Festa della Musica), grazie alla passione e all’organizzazione offerta da VRrOOm e dal suo fondatore Louis Cacciuttolo, che ospiterà il concerto nel suo mondo all’interno di VRChat.

In diretta dal suo studio, il musicista francese Jean-Michel Jarre, attraverso il suo Avatar, si esibirà dal vivo in un palco virtuale e in un universo appositamente progettato e prodotto da VRrOOm, ospitato sulla piattaforma VRChat e contemporaneamente trasmesso e accessibile a tutti online via PC, tablet e smartphone in modalità 2D, o in totale immersione con qualsiasi visore VR.

“Dopo aver eseguito concerti in luoghi straordinari, la realtà virtuale mi permetterà ora di suonare in spazi inimmaginabili pur rimanendo su un palcoscenico fisico” dice Jean Michel Jarre. “La realtà virtuale o aumentata può essere per le arti dello spettacolo quello che l’avvento del cinema è stato per il teatro, un’ulteriore modalità espressiva resa possibile dalle nuove tecnologie in un dato momento”, predice Jarre.

Per partecipare al concerto bisogna collegarsi il 21 giugno alle 21.15 (ora Italiana).

Bisogna scaricare l’applicazione VRChat su Steam, Oculus, o Viveport, creare il proprio nome utente, poi andare al mondo VRrOOm digitando VRROOM nella barra di ricerca del mondo

Attenzione: l’universo del concerto di Jean-Michel Jarre sarà svelato alle 20.00 del 21 giugno, sarà necessario aggiornare la vostra connessione in quel momento per partecipare all’evento se siete già stati nel mondo VRrOOm prima di questa data.

Per maggiori informazioni su questo super-evento, potete visitare VRrOOm o jeanmicheljarre.com