Giocare in VR significa anche sentire di essere effettivamente immersi nel mondo del gioco. Tuttavia, con i visori VR attuali, ogni volta che abbiamo bisogno di afferrare un fucile in un qualsiasi gioco FPS VR, non abbiamo la vera sensazione di stare sparando con un fucile.

Per questo hanno inventato i gunstock, accessori a cui collegare i nostri controller VR che consentono di simulare per lo meno l’impugnatura di una vera arma. Con la missione di creare qualcosa che offra davvero una reale sensazione di presenza nel gioco, gli inventori di ProTubeVR, forse il più famoso tra questi gunstock, hanno sviluppato ‘ForceTubeVR’, un modulo aptico che sostituisce il calcio del fucile simulando le vibrazioni e l’impatto del calcio sulla spalla.

Il modulo funzionerà tramite bluetooth e sarà plug and play. Una volta accoppiato con Windows non saranno necessari software di terze parti per utilizzarlo con i giochi supportati, mentre per i giochi che ancora non avranno implementato il supporto verrà fornito un software in grado di rilevare gli eventi aptici SteamVR e trasferirli all’accessorio. Infine sarà presente anche un’applicazione Android, utile per testare e mostrare il funzionamento del dispositivo senza bisogno di entrare in VR.

La parte mobile sul calcio è mossa da un potente solenoide a 16V in grado di assorbire 100W di potenza e sviluppare una forza fino a 60 newton, che si scricheranno direttamente sulla vostra spalla. Il dispositivo è inoltre in grado di riprodurre vibrazioni a diverse intensità e frequenza. Il peso, comprensivo della batteria ricaricabile (7-10 ore di utilizzo con una ricarica), è di circa 750 grammi, con uno spessore di 3,4 centimetri.

Il principale difetto della tecnologia innovativa ed avanzata è spesso il prezzo, e anche qui non si fanno eccezioni, il ForceTubeVR parte da 199€ per i primi che riusciranno a prenderlo sul kickstarter, gli altri dovranno pagare 229€ + 15€ di spedizione, scegliendo tra una versione per sviluppatori, disponibile a Maggio 2019, ma che potrebbe non avere tutte le caratteristiche della versione finale, e una versione commerciale, finita, disponibile però solo a Dicembre 2019. Vengono offerti anche dei bundle ForceTubeVR+ProTubeVR che in questo caso, considerato il costo attuale del ProTubeVR, rendono l’offerta molto più conveniente.

Il kickstarter è partito abbastanza bene, raccogliendo 25.000€ degli 80.000€ previsti già nelle prime 24 ore, e andrà avanti per un totale di 45 giorni in cui si spera di superare l’obbiettivo iniziale, sbloccando come da tradizione kickstarter vari stretch goal.